larosamenu

Messaggio Speciale, di Madre Teresa.

Versione stampabileVersione stampabile
data: 
26/04/2020

Rivolto ai giovani.

È mia volontà questa volta rivolgermi ai maschietti che si apprestano alle loro prime conoscenze amorose, così definite "cotte " e che non tutte sono da sottovalutare poichè possono lasciare delle ferite indelebili e le vostre cronache di oggi ne descrivono le diverse vicissitudini e tragedie.

Ebbene, state vivendo un`era molto contestata e anche non sempre facile da portare avanti ma questo fa parte di un programma evolutivo inserito in questa vostra incarnazione.

Carissimi giovani, avete avuto tutto da parte dei vostri genitori e nonni, i quali non è che vi hanno aiutato nella vostra crescita evolutiva ma hanno fatto si, che per troppo amore viveste nella bambagia, privandovi così di esperienze che vi avrebbero aiutati a maturare.

Purtroppo, per come sta andando il vostro globo terrestre, vi troverete impreparati ad affrontare grandi sofferenze che già ci sono ma che non vi hanno ancora raggiunti personalmente.

Sono certa che per voi, che non avete conosciuto o meglio, non avete vissuto la povertà e il dolore che vi sta giungendo, per la vostra psiche sarà un grosso impatto spiacevole.

Non è mio desiderio spaventarvi ma è mia intenzione mettervi in sintonia con quanto potete eseguire da soli evitando che siano sempre i vostri cari a sobbarcarsi tutto quello che è di vostra responsabilità, come togliervi le castagne dal fuoco ogni qualvolta vi necessita, perciò voglio dirvi in modo chiaro e senza equivoci -aiutateli, perchè questo è quanto mi aspetto di vedere prossimamente da parte vostra-, poichè giungerà il tempo che non potrete pensare solo alla o alle ragazze ma dovrete esprimere tutto ciò che il vostro cuore non ha voluto ascoltare.

A tutti voi, uomini, lasciate che esca quella piccola parte femminile che è racchiusa in voi come se fosse una malattia da nascondere.

Con devozione, Madre Teresa di Calcutta.